Nuova sezione: Come aiutare gli animali selvatici

21 Nov 2020

È con grande piacere che ti comunichiamo che Animal Ethics sta lavorando per aggiungere al sito web in lingua italiana una nuova serie di articoli dedicati agli animali selvatici. Una parte importante del nostro lavoro consiste nel sensibilizzare e fornire informazioni su questi animali, data l’entità della sofferenza che sopportano.

Per questo, presentiamo oggi la prima sezione sugli animali nel mondo selvatico, che illustra modi diversi per poterli aiutare. Per la stesura di questi articoli abbiamo esaminato proposte realiste e inserito numerosi riferimenti bibliografici, con l’obiettivo di offrire idee e risorse alle persone che operano nell’ambito dell’attivismo o della ricerca e che sono interessate a approfondire questi temi.

A seguire gli articoli della nuova sezione che puoi consultare:

Aiutare gli animali in natura

Alcune persone si rammaricano delle tante sofferenze degli animali selvatici, ma pensano che non sia possibile aiutarli. In realtà esistono già diversi modi per aiutare questi animali. Molto spesso questa assistenza è mossa da un vantaggio per gli esseri umani, come ad esempio la vaccinazione volva a evitare che alcune malattie si diffondano anche tra gli umani o tra gli animali destinati al consumo alimentare. Tuttavia, il fatto che ciò sia stato fatto su larga scala in tutto il mondo per decenni, dimostra che è possibile aiutare gli animali selvatici. Non esistono ostacoli insormontabili. Ci dimostra anche che è possibile aiutare gli animali selvatici senza secondi fini, ma con il semplice obiettivo di farli stare bene.

È pure possibile che molte persone si sentano sopraffatte dalla portata della sofferenza degli animali selvatici. Benché sia comprensibile, questo non dovrebbe portare a credere che non possiamo aiutare questi animali. Nei nuovi articoli che ti presentiamo ci sono molteplici esempi su come possiamo aiutarli oggigiorno. La domanda cruciale non è se possiamo evitare tutta la sofferenza degli animali selvatici, bensì se possiamo massimizzare il nostro intervento per salvare il maggior numero possibile di animali.

Al giorno d’oggi ancora ci sono pochissimi studi riguardo a nuovi metodi per aiutare gli animali selvatici, in particolare nel mondo accademico. Il campo di studio che si occupa di tali ricerche è stato denominato Biologia del Benessere. Lo sviluppo della Biologia del Benessere ci permetterà di approfondire le nostre conoscenze e, di conseguenza, rendere più efficace il nostro intervento in materia di assistenza agli animali selvatici.

Tuttavia c’è ancora molto lavoro per poter fare la differenza. Sostienici per poter continuare a lavorare per gli animali selvatici.